Enter your keyword

Simbologia nell’arte: i quadri più famosi.

Simbologia nell’arte: i quadri più famosi.

Simbologia nell’arte: i quadri più famosi.

ultima cena leonardo da vinci

Simbologia nell’arte: le opere più famose.

Sin dai tempi più antichi, l’uomo ha sempre utilizzato la simbologia per esprimere ciò che non poteva dire a voce per motivi di carattere sociale, politico, religioso. Soprattutto nella storia dell’arte, abbiamo tantissimi esempi di opere che, al loro interno, nascondono significati misteriosi, a volte oscuri, inquietanti, a volte curiosi, esoterici, massonici.

In questo articolo, vorrei provare a parlare delle opere più famose e dei simboli più noti che si nascondono in esse.

Come avrai visto nella foto di anteprima, L’ultima cena, di Leonardo Da Vinci è una di quelle opere che maggiormente nasconde una simbologia potente. Certo, Dan Brown, nel suo famosissimo libro “Il Codice Da Vinci” ha estrapolato tanti simboli e allegorie, ci ha fatto viaggiare davvero molto con la fantasia, e se ricordi ci furono tante polemiche con la chiesa cattolica per via delle sue asserzioni in merito al dipinto e alla storia di Gesù Cristo e Maria Maddalena.

Comunque, vere o non vere, di certo mi hanno affascinato parecchio e… incuriosita. Il simbolismo è una materia che, grazie ai miei mandala, sto approfondendo molto in questi anni.

Ma iniziamo il viaggio!

Quello che più mi ha colpita nel Cenacolo di Leonardo, fu la figura a sinistra di Gesù (alla nostra sinistra, guardando l’opera di fronte). Dan Brown disse che si trattava di Maria Maddalena, ma forse invece si tratta di Maria, la madre di Gesù.
Infatti, se prendiamo in esame altre opere di Leonardo, come La Vergine delle rocce, La vergine e il bambino ecc. il volto della Madonna è quasi identico. Insomma, tutte le madonne di Leonardo, sono quasi uguali l’una con l’altra :)

Un’altra interpretazione, che può essere data a questa bellissima opera, è rappresentata dalle costellazioni: Gesù al centro è il Sole, i dodici discepoli simboleggiano le dodici costellazioni dello zodiaco e, di conseguenza, i mesi dell’anno e dei segni zodiacali.
Pertanto, a partire dalla nostra sinistra, abbiamo:

  • Ariete
  • Toro
  • Gemelli (il terzo discepolo da sinistra che mostra le due mani “gemelle”).

Che formano la primavera.

  • Cancro
  • Leone
  • Vergine

Che formano l’estate.

  • Bilancia (il discepolo accanto a Gesù, alla nostra destra, con le braccia allargate).
  • Scorpione (il discepolo accanto a Gesù, alle sue spalle, mostra un dito alzato, il “pungiglione”).
  • Sagittario

Che formano l’autunno.

  • Capricorno (il terzultimo discepolo, a partire dalla nostra destra, con le braccia allungate a simboleggiare le corna).
  • Acquario
  • Pesci

Che formano l’inverno.

Non è affascinante? Secondo me, lo è moltissimo :) Poi, per carità, ognuno ne può trarre tutti i significati che desidera e che legge all’interno di questo dipinto meraviglioso.

Un’altra opera di cui voglio raccontarti è un particolare che si trova all’interno dell’immenso e favoloso Giudizio Universale, nella cappella Sistina, al Vaticano, a Roma. Mi riferisco alla Creazione di Adamo.

Nel dettaglio, vediamo la parte destra, nella quale si trova Dio.
Qui, Michelangelo, che era anche un profondo conoscitore dell’anatomia umana, pare che abbia lasciato, secondo alcuni studi americani, un chiaro riferimento al cervello umano.

simbologia creazione di adamo

Ma questa ipotesi sembra essere smentita da più fonti, in quanto nel Rinascimento la conoscenza anatomica del cervello umano non era approfondita come lo è oggi e quindi sarebbe stato impossibile per Michelangelo fare questa “associazione”.

Certamente, il simbolismo nell’arte è ricco di esempi, di opere pittoriche, scultoree, architettoniche pregne di simboli di tutti i tipi. Sarebbe, quindi, impossibile parlare di ognuna nei minimi dettagli. Ci vorrebbero centinaia di articoli da scrivere ma rischierei di annoiare. Ci sono tanti libri e tanti link che possono spiegare questi argomenti, anche molto meglio di me.
Ciò non toglie, che qualche volta tornerò sicuramente sull’argomento :)
Mi premeva fare un accenno qui, nella mia casa virtuale, in quanto amo moltissimo l’arte e la simbologia che c’è dietro. Lavorando con i mandala, che per me sono “il simbolo” per eccellenza, non potevo farne a meno.

Ho cercato di riportare quello che più mi aveva colpito e che non sapevo nemmeno io, le opere che più mi hanno incuriosita.

Se questo articolo ti è piaciuto, mi aiuti a condividerlo? :)

Grazie.

Un abbraccio di luce ♥

Sonia


Comments (2)

  1. Grazie Sonia per queste informazioni :)

    Linda
    Giu 5, 2019
  2. Grazie a te per aver letto e lasciato un commento, carissima :)

    Giu 6, 2019

Mi faresti felice se lasciassi un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: