La mia arte astratta

la mia arte astrattaLa mia arte astratta… perché questo titolo? Semplicemente perché vi confido cosa è per ME l’arte astratta, appunto.

La questione è soggettiva… molto. Per me, e ripeto ancora una volta “per me”, è libero sfogo. È lasciare la mia mente libera di fare quello che vuole sulla tela. Non ho schemi e molto spesso i miei quadri astratti non hanno bozzetti preliminari. A meno che non mi siano stati commissionati! E allora la mia arte astratta diventa l’arte astratta di qualcun altro. Io rappresento solo un mezzo, uno strumento per poter esprimere ciò che una persona ha dentro ma non sa usare un pennello per poterlo fare da sé.

Dicevo… i miei quadri astratti non hanno un progetto preliminare, pertanto quando sono davanti alla tela, dipingo tutto ciò che la mia testa produce. Cerco di usare maggiormente la parte destra del cervello, quella dedicata alla creatività, ed evito quella sinistra, la parte razionale. Se poi alla fine, ad esempio, il risultato finale è un quadro astratto geometrico, non cambia nulla. Rimane pur sempre un quadro astratto che ha partorito la mia testa!

Se siete curiosi di vedere alcuni miei quadri (la mia arte astratta), vi lascio questo link ^^

Amo l’arte astratta perché, come per i mandala, mi fa stare bene ^^ Non mi importa se i miei quadri piacciono oppure no, io dipingo prima di tutto per me stessa, per una mia crescita personale, sia dal punto di vista artistico che spirituale. Eh, sì, perché anche l’arte astratta rappresenta (sempre a mio modesto parere) una crescita spirituale. Un mezzo di evoluzione eccezionale per noi stessi. In generale, tutte le arti sono un mezzo evolutivo… dal canto, al ballo, dalla musica alla pittura, dall’uncinetto al cucito, dalla scrittura alla cucina. Tutto ciò che, secondo me, libera la nostra fantasia e creatività, ci permette di evolverci… E perché no? Ci permette anche di conoscerci meglio ^^

Quando dipingo è come se varcassi un cancello ed entrassi in un giardino meraviglioso, fatto di piante stupende, fiori profumati e fontane di acqua fresca e limpida… Entro in un mondo tutto mio e perdo totalmente la cognizione del tempo. Potrei stare ore a dipingere un quadro astratto senza sentire il bisogno di mangiare, andare in bagno, e/o dormire. È bellissimo! Perdo ogni contatto con la realtà! QUESTA È LA MIA ARTE ASTRATTA.

E voi cosa ne pensate? Avete mai provato a fare un quadro o un disegno astratto? Posso garantirvi che dopo averlo eseguito vi sentirete subito meglio *_* Se invece ne avete creato qualcuno, mi piacerebbe tanto conoscere le vostre sensazioni. Cosa provate quando li realizzate? Vi estraniate dal mondo come capita a me? Fate progetti preliminari? Su, raccontatemi :) Qual è la VOSTRA arte astratta?

I miei quadri li trovate anche qui www.dreamingmandalas.etsy.com

 

Vuoi lasciare un commento?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: