Conoscere e usare i mandala del mondo

conoscere e usare i mandala

Conoscere e usare i mandala del mondo, recensione.

Conoscere e usare i mandala del mondo è un libro che ho letto molto tempo fa, ma purtroppo solo oggi riesco a farne una breve recensione. L’autrice è Maria Pia Alignani ed è stato pubblicato dalle Edizioni Sonda.

Il libro è nel classico formato A5, si compone di circa 160 pagine e la copertina è flessibile. Si parte con una breve introduzione, dopo di che il saggio si divide in due parti. Riporto qui sotto lo schema e gli argomenti trattati:


PRIMA PARTE – Il mondo dei Mandala

  •  Entrare nel cerchio: Jung e la scoperta degli archetipi – Coscienza, vita, morte e rinascita – Alle radici della cultura occidentale, e non solo – Altre costruzioni circolari –  Stonhenge, un sacro calendario – Lo Yurt dei nomadi della steppa – Trulli non solo dalla Puglia.
  • La struttura del mandala: Il mandala, figura archetipa – Le cattedrali gotiche e i rosoni – Il significato dei rosoni – Mandala e labirinto: un’identità concettuale.
  • I Mandala tibetani: Dall’India al Tibet – Un Mandala per ogni insegnamento o Tantra – La cerimonia della costruzione – Il Mandala Vajrasattva – I Mandala Yantra.
  • I Mandala dei Nativi americani: Il mandala come strumento di trasformazione – Pitture di sabbia: guarire attraverso i mandala – Alla ricerca dell’armonia – La casa dell’orso e del serpente – Il cerchio della vita – Lo scudo della conoscenza – La ruota della medicina – Simboli e disegni – Il nucleo dell’anima – L’uccello del tuono – Il bisonte – L’orso – La penna dell’acquila – La tartaruga – Il sacchetto personale – Il turchese – Oggetti mandalici – I cerchi – L’acchiappasogni – L’amuleto dei sogni.
  • I Mandala dei Celti: Una tradizione antica – I “vangeli miniati” – Tra l’oblio e il revival – La spilla di Tara – Perché chiamarli Mandala? – Una complessa geometria – Mandala circolari – Mandala quadrati – Motivi triangolari – La croce celtica – Il labirinto – I simboli – Il cinghiale – Il salmone – La spada – Il cardo – La barca.
  • La simbologia dei colori e dei numeri: Un colore alla volta – Nero – Bianco – Rosso – Blu – Giallo – Verde – Arancione – Rosso porpora/vermiglio/violetto/magenta – Lavanda/rosa/pesca – Marrone – Turchese – Grigio – Da 1 a 12 e il loro simbolismo – Uno – Due – Tre – Quattro – Cinque – Sei – Sette – Otto – Nove – Dieci – Undici – Dodici.
  • Le simbologie geometriche e naturali: Le forme geometriche – Dal punto al cerchio – Il quadrato – La croce – La svastica – Il triangolo – La spirale – La stella – Dalla natura – Il drago – L’unicorno – Il cavallo – Il cane – Il lupo – Il cigno – Corvi e cornacchie – L’aquila – Il serpente – Il cervo – L’acqua – Il bastone – Gli alberi.

SECONDA PARTE – Come e dove lavorare con i Mandala

 

  • La ricerca del proprio centro: Colorando ci parlano di sé – A scuola, in biblioteca, in ludoteca e a casa – “Perdere tempo”?.
  • Nella scuola dell’infanzia: “Cosa vuoi dirmi con questo mandala?” – I simboli dei bambini – Obiettivi didattici a confronto – Nelle scuole dell’infanzia – Alle elementari.
  • Nella scuola elementare: Dalla terza alla quinta, in orario scolastico – Partecipare e vincere un concorso con il proprio mandala – Colorare la musica.
  • Nelle scuole medie: Musica e interculturalità – Per la pace con i monaci tibetani – Esperienze di vita senza pregiudizi – Mandala e videografica.
  • In altri contesti: In biblioteca e ludoteca – In contesto terapeutico.

Come potete notare è un libro ricco di informazioni, che vanno dai significati di simboli, forme e colori, alla storia dei vari tipi di mandala esistenti al mondo. La parte finale è dedicata a un percorso didattico per le scuole, in cui l’autrice fornisce preziosi suggerimenti su come affrontare il tema dei mandala davanti a studenti piccoli e meno piccoli, qualora ovviamente ci sia interessamento da parte delle scuole a far conoscere questa bellissima arte.

Il saggio è anche ricco di spunti e offre suggerimenti su altri testi di approfondimento, che si trovano in quasi ogni pagina, lungo i margini laterali. La lettura è stata molto scorrevole e di facile comprensione. Lo consiglio a chiunque voglia avvicinarsi al mondo dei Mandala.

Ovviamente, per chi già mastica qualcosa e vuole migliorare la propria conoscenza sui mandala, magari affrontando un percorso più “tecnico”, questo libro non è più sufficiente.

Lo trovate in vendita presso Amazon e altre librerie online.

Per qualsiasi informazione, contattatemi ^^ sonia@soniacaporali.net

2 pensieri su “Conoscere e usare i mandala del mondo

Rispondi a soniacaporali Annulla risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: