Enter your keyword

Conoscere e usare i mandala del mondo

Conoscere e usare i mandala del mondo

Conoscere e usare i mandala del mondo

conoscere e usare i mandala

Conoscere e usare i mandala del mondo, recensione.

Conoscere e usare i mandala del mondo è un libro che ho letto molto tempo fa, ma purtroppo solo oggi riesco a farne una breve recensione. L’autrice è Maria Pia Alignani ed è stato pubblicato dalle Edizioni Sonda.

Il libro è nel classico formato A5, si compone di circa 160 pagine e la copertina è flessibile. Si parte con una breve introduzione, dopo di che il saggio si divide in due parti. Riporto qui sotto lo schema e gli argomenti trattati:


PRIMA PARTE – Il mondo dei Mandala

  •  Entrare nel cerchio: Jung e la scoperta degli archetipi – Coscienza, vita, morte e rinascita – Alle radici della cultura occidentale, e non solo – Altre costruzioni circolari –  Stonhenge, un sacro calendario – Lo Yurt dei nomadi della steppa – Trulli non solo dalla Puglia.
  • La struttura del mandala: Il mandala, figura archetipa – Le cattedrali gotiche e i rosoni – Il significato dei rosoni – Mandala e labirinto: un’identità concettuale.
  • I Mandala tibetani: Dall’India al Tibet – Un Mandala per ogni insegnamento o Tantra – La cerimonia della costruzione – Il Mandala Vajrasattva – I Mandala Yantra.
  • I Mandala dei Nativi americani: Il mandala come strumento di trasformazione – Pitture di sabbia: guarire attraverso i mandala – Alla ricerca dell’armonia – La casa dell’orso e del serpente – Il cerchio della vita – Lo scudo della conoscenza – La ruota della medicina – Simboli e disegni – Il nucleo dell’anima – L’uccello del tuono – Il bisonte – L’orso – La penna dell’acquila – La tartaruga – Il sacchetto personale – Il turchese – Oggetti mandalici – I cerchi – L’acchiappasogni – L’amuleto dei sogni.
  • I Mandala dei Celti: Una tradizione antica – I “vangeli miniati” – Tra l’oblio e il revival – La spilla di Tara – Perché chiamarli Mandala? – Una complessa geometria – Mandala circolari – Mandala quadrati – Motivi triangolari – La croce celtica – Il labirinto – I simboli – Il cinghiale – Il salmone – La spada – Il cardo – La barca.
  • La simbologia dei colori e dei numeri: Un colore alla volta – Nero – Bianco – Rosso – Blu – Giallo – Verde – Arancione – Rosso porpora/vermiglio/violetto/magenta – Lavanda/rosa/pesca – Marrone – Turchese – Grigio – Da 1 a 12 e il loro simbolismo – Uno – Due – Tre – Quattro – Cinque – Sei – Sette – Otto – Nove – Dieci – Undici – Dodici.
  • Le simbologie geometriche e naturali: Le forme geometriche – Dal punto al cerchio – Il quadrato – La croce – La svastica – Il triangolo – La spirale – La stella – Dalla natura – Il drago – L’unicorno – Il cavallo – Il cane – Il lupo – Il cigno – Corvi e cornacchie – L’aquila – Il serpente – Il cervo – L’acqua – Il bastone – Gli alberi.

SECONDA PARTE – Come e dove lavorare con i Mandala

 

  • La ricerca del proprio centro: Colorando ci parlano di sé – A scuola, in biblioteca, in ludoteca e a casa – “Perdere tempo”?.
  • Nella scuola dell’infanzia: “Cosa vuoi dirmi con questo mandala?” – I simboli dei bambini – Obiettivi didattici a confronto – Nelle scuole dell’infanzia – Alle elementari.
  • Nella scuola elementare: Dalla terza alla quinta, in orario scolastico – Partecipare e vincere un concorso con il proprio mandala – Colorare la musica.
  • Nelle scuole medie: Musica e interculturalità – Per la pace con i monaci tibetani – Esperienze di vita senza pregiudizi – Mandala e videografica.
  • In altri contesti: In biblioteca e ludoteca – In contesto terapeutico.

Come potete notare è un libro ricco di informazioni, che vanno dai significati di simboli, forme e colori, alla storia dei vari tipi di mandala esistenti al mondo. La parte finale è dedicata a un percorso didattico per le scuole, in cui l’autrice fornisce preziosi suggerimenti su come affrontare il tema dei mandala davanti a studenti piccoli e meno piccoli, qualora ovviamente ci sia interessamento da parte delle scuole a far conoscere questa bellissima arte.

Il saggio è anche ricco di spunti e offre suggerimenti su altri testi di approfondimento, che si trovano in quasi ogni pagina, lungo i margini laterali. La lettura è stata molto scorrevole e di facile comprensione. Lo consiglio a chiunque voglia avvicinarsi al mondo dei Mandala.

Ovviamente, per chi già mastica qualcosa e vuole migliorare la propria conoscenza sui mandala, magari affrontando un percorso più “tecnico”, questo libro non è più sufficiente.

Lo trovate in vendita presso Amazon e altre librerie online.

Per qualsiasi informazione, contattatemi ^^ sonia@soniacaporali.net

Ciao! Mi chiamo Sonia e sono una pittrice ^^ Amo dipingere i mandala perché mi aiutano a riscoprire me stessa, a rilassarmi, a volermi bene, a capire meglio chi sono e qual è il mio compito in questa vita, a ritrovare armonia e benessere. Amo anche dipingere quadri astratti, grazie ai quali esprimo in pieno il mio essere e i miei stati d'animo. Se hai bisogno di me per un regalo o ricorrenza speciali, o se vuoi ritrovare te stessa attraverso i miei mandala, scrivimi!

Comments (2)

  1. Grazie per il consiglio! segnato! (oltre tutto, amo questa casa editrice…)

    Mag 27, 2015
  2. Bene! Poi, una volta letto, fammi sapere cosa ne pensi ;)

    Mag 27, 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.